Campionati di Società Assoluti – prima fase – Milano e Lodi

Il Campionato di Società è la gara che fa fibrillare più di tutte perché in una stessa manifestazione tutta la Società è in vetrina, con le proprie squadre al completo.. Tutti, atleti, dirigenti e tecnici in questa occasione si sentono coinvolti totalmente, e totalmente si emozionano per tutte le gare. Si è appena concluso il CDS Allievi/e che ci ha dato tante soddisfazioni e già siamo in pista con il CDS Assoluto. Anche in questo caso, si può dire, “missione compiuta”, con la collaborazione di tutti.

Bei risultati, bella prestazione di squadra, che come sempre ci ha messo il cuore. Tutti hanno interpretato a pieno il loro ruolo e nelle due giornate hanno cercato di dare il massimo. E così è stato:

MILANO-ARENA: i due leader maschili, senza dubbio, sono stati Marco Govoni che ha vinto la gara del peso con il primato stagionale di 16,07m e Mattia Cella, che ha fatto segnare due personali importanti, prima nei suoi 400m 47″68, il giorno dopo nei 200m 21″83 ed infine un pesante contributo nella 4×400 insieme a  Schiatti, Redaelli e Crespi-Tounkara che conclude con 3’20″72. Anche se il risultato poteva essere sicuramente migliore, ma  un pasticcio al secondo cambio forse per poca esperienza, ha pregiudicato di molto il risultato. Lo stesso Moustapha e inciampato nel settimo ostacolo abbattendolo, ma fortunatamente riuscendo a rimanere in piedi, concludendo la sua gara, molto al di sotto delle sue aspettative. Tutti si sono superati, alcuni facendo anche il personale stagionale e di seguito potrete leggere tutti i risultati nello specifico

http://www.fidal.it/risultati/2015/REG8757/Index.htm

http://www.fidal.it/risultati/2015/REG8757/analitica.pdf

LODI: Nella squadra femminile la leder indiscussa è stata Ilaria Verderio, che ancora una volta ha saputo esprimere al meglio le sue potenzialità, prima nei 400m, vincendo la gara,  con un ottimo 53″98, poi nella staffetta 4×400 dove, con una egregia frazione sotto i 54″, e con la collaborazione delle compagne  Varisco, Bombelli e Grecchi, hanno saputo concludere la gara in un ottimo 3’48″52, un tempo che non vedevamo da qualche anno. Ma anche qui è stato il cuore di tutte che ha fatto si che ottenessimo dei risultati complessivi di squadra di rilievo, che potrete vedere:

http://www.fidal.it/risultati/2015/REG8756/Index.htm

A conclusione di due giornate di grandi fatiche la squadra maschile è terza dietro Riccardi e Cento Torri di Pavia, mentre quella femminile quinta dietro a Bracco, Fanfulla Lodigiana, Brescia 50 e Bergamo 59. Gli uomini hanno già confermato l’argento e possono continuare a sperare di raggiungere l’oro, mentre le donne, nelle prossime fasi, ambire all’argento.

Complimenti, ancora una volta, al cuore di tutti: Atleti, Tecnici e Dirigenti.

 

  supradol. elimite overnight delivery, generic flomax sellers.