Grandi successi ai Campionati Italiani Allievi/e – Rieti 20-21-22 Giugno

Grandi successi ai Campionati Italiani Allievi/e – Rieti 20-21-22 Giugno

Tre giornate veramente indimenticabili, quelle trascorse a Rieti, dai nostri giovani atleti. Pioggia di personali, ma soprattutto un’atmosfera di gioia e grande tifo per tutti i compagni. Belle gare e grandi risultati !

I nostri colori sono stati presenti in 11 finali con due medaglie d’oro, due bronzi, un quinto, due sesti posti, un settimo, un ottavo e una finalina……..mai così in alto ……grandi ragazzi con i loro tecnici !!!

Regina delle tre giornate Ilaria Verderio con una prestazione regale nei 400Hs in 58″53 , seconda prestazione mondiale stagionale, che poi trascina le compagne alla vittoria nella 4×100 con Elisa Tallini, Sofia Bonicalza e Caterina Dell’Orto in uno splendido 47″17…. molto migliorabile….

Sofia Bonicalza e Marco Bigoni conquistano il bronzo nei 200m, forse atteso, quasi scontato, dalla prima, ma sorprendentemente meritato per il secondo. Sofia 24″54 (batt.24″68.), mentre Marco 22″04 (batt.22″03) migliorandosi di mezzo secondo. Entrambi a fine giornata (stravolti) partecipano alla loro 4×100. Il giorno successivo Marco vuole partecipare ai suoi 110Hs e, anche qui migliora, portandosi a un ottimo 14″62, in finale poi è settimo con 14″71.

Caterina dell’Orto healthyman.co, canada discount pharmacy. il primo giorno, personale nei 100m in 12″26 ventoso, ma nella finalina, seconda con 12″29 regolare. Conquista la finale A nei 200m con 25″34 (-1.1), ma in finale è sorprendentemente quinta con 25″12 ventoso ed anche lei alla fine delle due impegnative giornate partecipa alla 4×100 d’oro. Due bei sesti posti, nel getto del peso, con quasi un metro sul suo precedente personale, per Simone Bruno, che già si migliora in qualificazione con 15,44m, ma in finale arriva addirittura a 15,78m. viagra generico in svizzera. Maddalena Prestipino conquista il sesto posto nei 1500m con 4’47″69, dopo ad una non voluta rinuncia (piccolo infortunio) ai suoi 3000siepi. Ottavo posto meritato per la 4×100 maschile, con Davide Crespi, Kaique Dosi, Marco Bigoni e Riccardo Zappa con un personale di 43″79. Riccardo il giorno prima aveva già fatto segnare il personale nei suoi 100m con 11″26.

Ancora belle prestazioni e personali per tutti, a cominciare dal salto in alto con Francesca Marchini che in qualificazione salta 1,65m (pers.1,66m), ma soprattutto conquista la finale, dove però si emoziona e si ferma a 1,55m. Emozione anche per Elisa Tallini nei suoi 100m che chiude in 12″80. Personali invece nei 400m per Greta Grecchi, con pochi mesi di atletica alle spalle, con 59″90 e per Chiara Freddi nel martello con 45,32m, che non riesce ad agguantare la finale, mentre la compagna di gara Elisa Ferrari tre nulli per l’emozione. Personale alla grande anche nei 3000m per Valentina Aliverti con 11’00″84. Mayra Nardozza incappa in una giornata no, legata anche ai suoi problemi al ginocchio, e nel peso conquista la finale con 12,44m e poi è 11^ con 11,58m, nel disco invece 32,45m, mentre Gaia Ticozzi 27,67m. Nel giavellotto femminile Marta Perego Scicchitano 34,40m e Annalisa Viola 32,69m, nella gara maschile Mattia Arca 40,31m. Nel salto triplo Silvia Zucchetti 10,47m e nei 400Hs Federico Cesati 58″83.